Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Mi manca il dono dell’ubiquità

Inserito il 9 Ottobre 2011 alle ore 08:00 da Don Gianni Antoniazzi

Lunedì 3 c’è stata la riunione del Consiglio di amministrazione per il Sostentamento del clero. E il parroco che ne fa parte ha dovuto assentarsi dalla parrocchia. Il venerdì precedente c’è stato invece il Consiglio dell’Opera Santa Maria della Carità. E di nuovo molte ore a Venezia. La mattina precedente è stata impiegata per l’incontro vicariale dei sacerdoti. La sera in duomo per la festa di San Michele. L’ultimo giovedì abbiamo avuto un incontro diocesano per i preti a San Marco (mezza giornata) ma, da qui a giugno, ci sarebbero 54 appuntamenti ai quali dovrei essere presente. Vanno aggiunte le uscite che riguardano la nostra vita quotidiana: quella con la comunità capi scout di sabato scorso, quella con le famiglie di seconda media la giornata di domenica, quella per i passaggi scout questo fine settimana. E fra poche settimane ci sarà l’impegno per i Centri don Vecchi, dove comunque so di poter contare sulla presenza e le capacità di don Armando.

Il quadro d’insieme è triste e mi domando in che modo posso essere parroco?
Certo non posso lasciare alla parrocchia gli scampoli ritagliati dagli altri impegni. Sarei di scandalo per la diocesi. Devo decidere di vivere e di farmi presente lì dove è necessaria la presenza di Dio: accanto alla gente che soffre, vicino a chi lavora e cerca una parola di conforto. Il buon combattimento della fede si vince stando in trincea, non sempre nelle riunioni dove si filosofeggia su strategie sperimentali.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web