Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Lettera Aperta del primo luglio 2012 e foto ricordo della Sagra 2012

Scritto il 29 Giugno 2012 06:32 da Redazione Carpinetum

Pubblicata anche online Lettera Aperta di questa settimana, la trovate nell’archivio.

Se volete discuterne i contenuti potete farlo commentando questo post. Ogni messaggio, positivo o di critica costruttiva, sarà tenuto in considerazione!

Nell’archivio eventi della parrocchia abbiamo inoltre pubblicato una selezione di foto ricordo della Sagra 2012.
Segnaliamo che sono disponibili anche le immagini delle edizioni
2010 e 2011 e degli anni precedenti.

Orario estivo Sante Messe

Scritto il 25 Giugno 2012 11:04 da Redazione Carpinetum

ATTENZIONE! CAMBIO ORARI SANTE MESSE

Da domenica prossima, 1 luglio, fino a domenica 26 agosto, e cioè per i 2 mesi centrali dell’estate, cambia l’orario delle Sante messe festive. Ripetiamo l’orario usato anche nell’estate scorsa, e cioè: 8.30; 10.00; 11.30. Sabato e domenica sera è alle 18.30. La S. Messa feriale del mattino è celebrata in monastero e quella della sera in chiesa alle 18.30.

Il matrimonio cristiano: scelta coraggiosa

Scritto il 24 Giugno 2012 08:00 da Don Gianni Antoniazzi

Per tradizione questo è il periodo dell’anno nel quale si celebrano più matrimoni, pochi rispetto al passato ma significativi e preziosi per tutta la comunità.

Sabato scorso, a San Marco sono stati ordinati tre sacerdoti. Un dono prezioso per la diocesi. Desideriamo ricordare anche i giovani che in questo periodo scelgono di celebrare il matrimonio cristiano. È una scelta di vita che per certi aspetti esprime un impegno altrettanto importante. Essi compromettono tutta la vita in obbedienza ad una vocazione santa, e come i sacerdoti sono chiamati a portare la croce con gioia e passione. Come i preti devono distinguersi dall’opinione dominante che suggerisce modelli di vita meno impegnativi. Come i preti sono chiamati a spendersi senza tenere nulla per sé: alla fine raccoglieranno il dono del Signore.

don Gianni

Lettera Aperta del 24/6/2012

Scritto il 21 Giugno 2012 10:59 da Redazione Carpinetum

Pubblicata anche online Lettera Aperta di questa settimana, la trovate nell’archivio.

Se volete discuterne i contenuti potete farlo commentando questo post. Ogni messaggio, positivo o di critica costruttiva, sarà tenuto in considerazione!

“Passano le ore, e son contate”

Scritto il 17 Giugno 2012 08:00 da Don Gianni Antoniazzi

Inizia il tempo d’estate,  cadenzato (per molti) dalle ferie. Tempo di riposo, svago e spensieratezza per i più giovani. Tempo comunque decisivo per la crescita umana.

La scorsa settimana coi sacerdoti del vicariato siamo stati a Refrontolo per la verifica annuale.

Sul campanile di quella chiesa, sotto l’orologio, era riportata questa frase: “Passano le ore e son contate”, traduzione del celebre motto latino: “Pereunt et imputantur”.  Parole che invitano a riflettere sul significato cristiano del tempo, quantomeno per non perdere l’occasione di viverlo pienamente. Di più: questa settimana abbiamo avuto le esequie di un uomo di 50 anni appena, ed è proprio necessario proporre qualche punto per la riflessione personale.

Il tempo non si svolge a caso: le ore sono misurate. Il testo del Coelet dice: c’è un tempo per ogni cosa sotto il cielo, per nascere e morire, per piangere e ridere.

Il tempo è un dono prezioso e non può essere sciupato. È un fatto che “conta” e viene contato. Ogni momento è decisivo per la salvezza.

Dio misura il tempo nel senso gli dà un limite. All’uomo semmai, la drammatica possibilità di abbreviare questo dono con uno stile di vita sbagliato.

Il tempo cristiano è ricco perché aperto all’eternità: questo rende sicuri e forti. A differenza della società contemporanea, figlia dell’ateismo, che mettendo da parte la paternità di Dio ci ha resi fragili, insicuri, figli senza dimora, in balia degli eventi, esposti ad ogni rischio di naufragio. Così l’uomo contemporaneo si contenta di passare il tempo, cercando semplicemente di allungarlo, senza però risolvere il problema del suo senso.

don Gianni Antoniazzi

La Sagra di Carpenedo

Scritto il 14 Giugno 2012 03:58 da Redazione Carpinetum

Ieri, mercoledì 13 giugno, ha avuto il via la Sagra di Carpenedo.
Che dire? Sagra bagnata, sagra fortunata!

Il maltempo è alle spalle e da oggi e per i prossimi giorni è previsto un clima più che adatto per festeggiare insieme la ventesima edizione della Sagra di Carpenedo!

Venite a trovarci in via Manzoni 2 a Mestre (VE)!
Se non siete di qui o se volete saperne di più leggete lo speciale Sagra 2012 presente sul nostro sito già da alcuni giorni. Potrete anche scaricare la versione ad alta qualità del consueto opuscolo realizzato per presentare la sagra e disponibile gratuitamente in forma cartacea nei negozi di Carpenedo.

Leggete il programma e venite, vi aspettiamo!

Lettera Aperta del 17/6/2012

Scritto il 14 Giugno 2012 03:47 da Redazione Carpinetum

Pubblicata anche online Lettera Aperta di questa settimana, la trovate nell’archivio.

Se volete discuterne i contenuti potete farlo commentando questo post. Ogni messaggio, positivo o di critica costruttiva, sarà tenuto in considerazione!

Informiamo che da questa settimana e lungo il periodo estivo il calendario degli appuntamenti della settimana non sarà aggiornato né su Lettera Aperta né sul sito. Eventuali eventi importanti saranno ovviamente segnalati sul foglio parrocchiale.

In memoria di Bepi Pistolato

Scritto il 12 Giugno 2012 12:31 da Plinio Borghi

Domenica 17 alla S. Messa delle 10,30 ricorderemo il nostro vecchio organista Bepi Pistolato a un anno dalla sua scomparsa a seguito di un incidente stradale accadutogli nella sua Martellago. Alla fine della liturgia eucaristica sarà apposta sull’organo della chiesa una targa in sua memoria.

E’ ancora viva in ognuno di noi l’immagine di quest’uomo generoso e disponibile, che sapeva adattare la sua bravura nell’uso dello strumento alle più svariate situazioni, con grandi, giovani e piccoli, ravvivando le celebrazioni e suscitando  in tutti una spontanea simpatia. Ormai si era creata una simbiosi non solo col coro, ma anche con ogni celebrante in qualsiasi espressione liturgica, riuscendo a celebrare la giusta intonazione dei vari interventi.

Il modesto riconoscimento che apporremo  sul “suo” organo vuol significare un segno di memoria, ma pure di continuità spirituale con Bepi, che ha veramente dato un esempio di servizio da imitare.

Plinio Borghi

I Patroni Ss. Gervasio e Protasio

Scritto il 10 Giugno 2012 08:00 da Don Gianni Antoniazzi

Domenica prossima, 17 giugno, questa comunità sarà in festa per la memoria dei due testimoni di fede che riconosce come modelli e compagni di cammino.

La festa del patrono non è questione di archeologia spirituale. I Santi Gervasio e Protasio, pur non godendo di grande popolarità fra il popolo cristiano, a pieno titolo fanno parte della vita della  parrocchia  perché da generazioni accompagnano la crescita di fede di coloro che vivono in questo territorio.

Festeggiandoli noi ricordiamo lo stile della loro vita, celebriamo la fede delle generazioni passate, rafforziamo la sequela sulle orme di Cristo, imitiamo la carità di questi insigni testimoni e diamo contenuto alla speranza evangelica.

All’interno di “lettera aperta” uno scritto poetico, composto per l’occasione, sintetizza con efficacia le tappe fondamentali della loro vita.

don Gianni

Lettera Aperta del 10/6/2012

Scritto il 8 Giugno 2012 01:21 da Redazione Carpinetum

Pubblicata anche online Lettera Aperta di questa settimana, la trovate nell’archivio.

Se volete discuterne i contenuti potete farlo commentando questo post. Ogni messaggio, positivo o di critica costruttiva, sarà tenuto in considerazione!

« Articoli precedenti