Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

SIAMO STATI CHIAMATI A LIBERTà

Scritto il 27 Giugno 2010 08:00 da Don Danilo Barlese

“Siamo stati chiamati a Libertà”. La vita cristiana è vocazione alla libertà. La nostra libertà è per Dio la meta della sua azione per noi. Per noi è il principio di ogni nostro agire, fondamento nuovo dell’etica, in sostituzione alla legge. Ma di che libertà si tratta? Libertà da che cosa? Libertà per che cosa?
Per gli antichi, e non solo per loro, libero è colui che sa, vuole e può. È l’uomo ideale, ideale di ogni uomo, che ha a sua disposizione un effettivo sapere e potere. Secondo le propensioni di ciascuno, la libertà in concreto può consistere nelle cose più opposte: nel “fare ciò che piace” oppure nel “fare ciò che si deve” o nella mistura più o meno saggia di ambedue, in un arbitrio a discrezione personale.
Per il cristiano la libertà è liberazione dal peccato e dall’egoismo per poter amare l’altro. Non viene da un mutamento esterno o interno, strutturale o personale, per cui uno dispone di più capacità.
Viene dalla contemplazione del Crocifisso, dove conosco la verità che mi fa libero (Gv 8, 32). In lui vedo la mia verità di uomo, il mio male e il bene che Dio mi vuole, e insieme contemplo la verità di Dio, amore senza condizioni per me, suo figlio. Dalla croce so chi sono io e chi è lui per me, e finalmente sono libero dalla menzogna antica che mi tiene schiavo della paura e dell’egoismo. Se non arrivo a sperimentare questo amore incondizionato, sono schiavo del bisogno insoddisfatto di esso. Dopo sono libero di accettarmi e amarmi, accettando e amando come e perché sono accettato e amato. La libertà ci rende simili a Dio, suoi figli. La verità di Dio, rivelata in Cristo, è l’amore che si fa servo. Per questo la nostra libertà è quella di amare e servire, instaurando “relazioni” liberanti.
Al centro della libertà cristiana non c’è una riflessione teorica, ma una persona concreta: “Gesù il Signore” che si è fatto servo (Fil 2, 5-11). Piena espressione della sua coscienza divina è lavare i piedi (Gv 13, 1-17). La definizione che dà di sé è: «colui che serve» (Lc 22, 27; Mc 10, 45).
Per noi la libertà non è quella del prepotente che domina l’altro, né quella del moralista che domina se stesso, ambedue centrati sul proprio io inteso come piacere o come dovere. È invece la libertà di chi serve l’altro fino al dono di sé, libertà dal “farsi servire” per servire, libertà dall’io per l’altro, libertà dall’egoismo per amare.
Questa e non un’altra diventa legge suprema. Ma non è esterna ed oppressiva, incapace di dare la vita, come la legge. È una spinta interiore di amore, che produce spontaneamente un nuovo modo di vivere.
La chiamata alla libertà va vissuta quindi non come pretesto all’egoismo, ma come amore nel servizio reciproco. Questa è tutta la volontà di Dio su di noi (v. 14). Attenti quindi a non cadere nel cattivo uso della libertà.

Don Danilo

Serata finale della Sagra 2010

Scritto il 21 Giugno 2010 04:25 da webmaster

Nonostante la pioggia fin qui ci siamo divertiti!
Vi aspettiamo questa sera dalle 18 per la serata conclusiva della Sagra 2010!

Prosegue la Sagra

Scritto il 19 Giugno 2010 06:01 da webmaster

Il clima atmosferico non e’ dei migliori ma alla Sagra di sta bene, quindi anche oggi sabato 19 giugno vi aspettiamo!
Il programma di oggi si trova in questa pagina!

Segnalazione utile

Scritto il 18 Giugno 2010 06:43 da webmaster

Ai ragazzi dei laboratori Internet del GREST: se avete bisogno di scrivermi potete farlo tramite webmaster@parrocchiacarpenedo.it. Ciao! Vi aspettiamo sulla Girandola!

Sagra bagnata… Sagra fortunata!

Scritto il 16 Giugno 2010 06:46 da webmaster

Apre oggi la Sagra di Carpenedo, giunta alla diciottesima edizione!

Per tutta la giornata ha piovuto ma questa sera abbiamo finalmente un po’ di sole quindi… vi aspettiamo!

Visitate lo Speciale Sagra 2010 per conoscere il programma o vedere il volumetto di presentazione (che trovate gratis in canonica, alla sagra stessa e nei negozi del quartiere).

Se poi leggerete questo post dopo essere stati alla Sagra lasciate commenti e fateci sapere se vi e’ piaciuta! Idem se fate foto o video o ne parlate nei vostri siti web.

Protetto: Grest: laboratorio Internet, spazio per voi

Scritto il 15 Giugno 2010 03:15 da webmaster

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Grest: laboratorio Internet

Scritto il 15 Giugno 2010 03:07 da webmaster

Ecco i siti di cui abbiamo parlato o accennato fin qui.
Puo’ capitare che in alcuni incontri non si parli di un sito perche’ magari ci si attarda su un altro, quindi… visitate spesso questa pagina e troverete tutto quello che verra’ detto! Nel prossimo post invece lo spazio protetto tutto per voi.

Suoni, video e musica legali e gratuiti!

Altre cose utili

La nostra parrocchia

GREST!

Scritto il 15 Giugno 2010 02:35 da webmaster

Da lunedi’ e’ iniziato il GREST (Gruppi ESTate) per i ragazzi dalla terza elementare alla seconda media della parrocchia.

Ragazzi, genitori, animatori… potete commentare questo post per farci sapere se il GREST vi piace, se vi state divertendo, ecc! Cliccate sul titolo di questo post e dite la vostra nello spazio apposito!

Benvenuti!

Scritto il 13 Giugno 2010 03:50 da webmaster

Benvenuti nel blog della parrocchia dei Santi Gervasio e Protasio di Carpenedo!

Diciamo subito che questo e’ un esperimento. Nasce oggi e potrebbe finire anche fra un mese, dipende da come verra’ accolto e usato. Noi ci proviamo, perche’ crediamo che avere un sito con tanto materiale pubblicato da noi non basti. Una parrocchia alla fine e’ una comunita’ cui vogliamo dare voce.

Nel blog inseriremo le notizie sugli aggiornamenti del sito, gli editoriali di don Danilo e le segnalazioni delle varie attivita’ parrocchiali. Ad ogni intervento potrete replicare lasciando i vostri pensieri, opinioni e segnalazioni. Pubblicheremo tutti i commenti, a patto che siano corretti ed educati. Le critiche sono ben accette purche’ costruttive.

Il blog ci consentira’ inoltre aggiornamenti piu’ rapidi ed “informali” rispetto al resto del sito. Si tratta comunque del blog di una parrocchia, accessibile a persone con sensibilita’ differenti, dunque tutti i contributi saranno vagliati prima della pubblicazione (anche… per evitare guai al parroco!).

Il primo utilizzo del blog sara’ come punto di appoggio per i laboratori di Internet del GREST ma tutti i gruppi parrocchiali sono i benvenuti se vogliono proporne altri usi. Sogniamo un giorno che i contenuti che pubblichiamo settimanalmente su Lettera Aperta arrivino in parte dai vostri contributi a questo progetto.

PS: proprio perche’ si tratta di un esperimento la grafica e’ anch’essa provvisoria. Provvederemo a personalizzarla.