Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

I cristiani celebrano Pentecoste

Scritto il 27 Maggio 2012 08:00 da Don Gianni Antoniazzi

La Risurrezione di Cristo e il dono dello Spirito Santo compongono l’unico evento della salvezza. I cristiani dovrebbero celebrare la Pentecoste con la stessa solennità della Pasqua.

Morendo, Cristo ha sconfitto l’uomo vecchio, impastato di rabbia ed egoismo. Con la Risurrezione ci ha offerto la dignità di figli di Dio, aperti all’eternità. Nel giorno di Pentecoste effonde lo Spirito perché ciascuno di noi possa ricevere la ricchezza della vita divina. Questi fatti, che noi celebriamo in modo distinto, fanno parte in realtà dell’unico evento di salvezza. Ed è ben giusto che noi cristiani li celebriamo tutti con la stessa solennità. Per questo oggi la Chiesa è in festa e domanda di partecipare alla Pentecoste: oggi si compie la Pasqua e realmente si rinnova il dono dello Spirito, germe di immortalità.

don Gianni

Tre appuntamenti

Scritto il 24 Maggio 2012 08:54 da Don Gianni Antoniazzi

Ricordo ancora la solenne Veglia di Pentecoste. Sabato sera, alle 20.45, in chiesa celebreremo la S. Messa, dando più spazio alla scrittura divina. Durante questa liturgia alcuni nostri amici del gruppo di quarta e quinta superiore compiranno un passo decisivo per la loro crescita e per la nostra comunità: si assumeranno una regola di vita spirituale che firmeranno davanti a tutti e, con questo gesto, si impegneranno ad orientare la loro vita secondo una precisa proposta evangelica.

Domenica, 27 maggio celebriamo la giornata a tempo pieno. Già dopo la S. Messa delle 9.00, seconda, terza e quarta elementare, accompagnati dai genitori, si fermeranno in patronato per il gioco organizzato e alle 11.00 andranno ai 300 campi. Invito tutti ad unirsi a questo gruppo andando nel terreno alla fine di via Vallon dopo la S. Messa delle 10.30 o quella delle 12.00. Ciascuno porti qualche cosa da mangiare che poi possa essere condiviso con gli altri. Confidiamo in una giornata di sole. Se ci sarà pioggia o il terreno dovesse essere troppo bagnato, cercheremo di organizzarci in patronato.

Giovedì 31 ci sarà la conclusione del mese di maggio. Ci troviamo in patronato, alle 20.30 per il classico appuntamento di preghiera che coinvolge i ragazzi, i giovani e gli adulti della parrocchia. Vi invito ad essere presenti numerosi per affidare le nostre famiglie, e in modo particolare i malati, all’intercessione di Maria nostra madre.

Lettera Aperta del 27/5/2012

Scritto il 23 Maggio 2012 05:51 da Redazione Carpinetum

Pubblicata anche online Lettera Aperta di questa settimana, la trovate nell’archivio.

Se volete discuterne i contenuti potete farlo commentando questo post. Ogni messaggio, positivo o di critica costruttiva, sarà tenuto in considerazione!

Perché celebrare Pentecoste?

Scritto il 19 Maggio 2012 07:25 da Don Gianni Antoniazzi

Senza lo Spirito la vita di Gesù sarebbe stata un fallimento in mano a undici uomini chiusi nel cenacolo. È lo Spirito che solleva e dà forza.

Qualcuno vede nel Nuovo Testamento due chiese: quella di Pietro, fondata sulla gerarchia dei ruoli (apostoli, discepoli, battezzati) e quella di Paolo, democratica, dove ciascuno ha un proprio carisma a beneficio di tutti. La prima sarebbe la chiesa pasquale, fondata sul Capo degli apostoli che per primo entra nella tomba del risorto. La seconda sarebbe la chiesa di Pentecoste, ove lo Spirito viene donato a tutti in egual modo. Non credo a questa netta distinzione ma riconosco che in Italia trascuriamo il mistero di Pentecoste, festa dei talenti di ognuno.

C’è un secondo passo. Qualcuno, anche fra noi, trova nella diversità una fatica. Essa è invece un’occasione per crescere. è lo Spirito di Pentecoste che unisce i figli di Dio diversi fra loro e tutti capiscono il linguaggio degli altri. Anche questo è un dono da chiedere nella liturgia di domenica prossima.

Terzo. Intorno a noi la crisi sta peggiorando. In modo particolare i giovani risentono di un orizzonte futuro ormai apparentemente chiuso. È l’esperienza vissuta dagli apostoli nel cenacolo prima del dono dello Spirito. Fra 7 giorni invochiamo l’energia e l’entusiasmo dello Spirito per una società più capace di speranza.

Da ultimo. Si avverte anche nella chiesa un momento di stanchezza. Non parlo certo del patriarca Francesco che spende parecchie energie. C’è però un’opinione di sfiducia verso l’istituzione. Solo lo Spirito ci può guarire e restituirci una Chiesa che sia non di santi ma di perdonati.

don Gianni

Tre eventi

Scritto il 18 Maggio 2012 03:22 da Don Gianni Antoniazzi

Sabato prossimo, alle 20.45, ci sarà la solenne Veglia di Pentecoste prevista da 40 anni nella liturgia. Vi è compresa la celebrazione della S. Messa. In tutto durerà un’ora e mezza. Invito i cristiani di questa parrocchia a partecipare numerosi e con passione a questa solenne liturgia che, insieme alla Veglia Pasquale e alla messa di Natale, marca il passo dell’Anno liturgico.

Domenica prossima, 27 maggio, festa di Pentecoste, c’è la proposta della giornata a tempo pieno. Dopo la S. Messa delle 9.00 andremo nei prati dei 300 campi per fare un’accoglienza ai ragazzi di seconda e terza elementare e festeggiare con un gioco e un pranzo insieme. Raccomandiamo la presenza di tutti.

Domenica 20 maggio i ragazzi di prima media ricevono i sacramenti dell’iniziazione. Per questa domenica le S. Messe festive saranno alle 8.00, 9.00 e 11.00. Accompagniamo questi ragazzi e le loro famiglie con la preghiera, la simpatia e offrendo loro una vita di comunità secondo Dio.

Lettera Aperta del 20/5/2012

Scritto il 18 Maggio 2012 02:22 da Redazione Carpinetum

Pubblicata anche online Lettera Aperta di questa settimana, la trovate nell’archivio.

Se volete discuterne i contenuti potete farlo commentando questo post. Ogni messaggio, positivo o di critica costruttiva, sarà tenuto in considerazione!

Vicini alla prima media

Scritto il 14 Maggio 2012 08:51 da Don Gianni Antoniazzi

Domenica prossima 73 ragazzi di prima media riceveranno i sacramenti dell’iniziazione.

Domenica prossima, 20 maggio, celebreremo i sacramenti dell’iniziazione cristiana per 73 ragazzi di prima media: cresima, comunione e due battesimi. È la tappa decisiva del cammino che svolgono ormai da anni.

Primo: c’è la modifica all’orario delle Messe. Come lo scorso anno i sacramenti saranno celebrati alle 9.00 e alle 11.00 (niente messa alle 12.00, mentre restano invariate le celebrazioni delle 8.00 e 18.30).

Secondo: è dovere di tutti accompagnare i ragazzi e le loro famiglie con la preghiera, l’affetto e l’esempio della vita. Se noi fossimo più santi, per loro tutto sarebbe più facile.

Terzo: questa tappa ha un senso se c’è il cammino successivo. Nessun sacramento annulla la fatica e la necessità delle scelte umane: bisogna rimanere legati al Cristo come tralci alla vite. La catechesi continua almeno fino alla maturità (21 anni), e un programma c’è.

Verrà a celebrare i sacramenti il nostro don Danilo: un’occasione per dimostrargli l’affetto immutato. Anche per dare l’esempio ai ragazzi, alla Messa delle 9.00 invito la seconda media, a quella delle 11.00 la terza coi giovani. Si mettano in presbiterio.

don Gianni Antoniazzi

Giornata del Seminario

Scritto il 13 Maggio 2012 06:46 da Don Gianni Antoniazzi

Domenica scorsa, 6 maggio, avremmo dovuto celebrare la Giornata del Seminario. Non è stato possibile per svariate ragioni. Lo facciamo in questa domenica, 13 maggio.

Il seminario della nostra diocesi, che vive nell’edificio adiacente alla Basilica della Salute, forma i sacerdoti del futuro, chiamati a guidare la vita delle parrocchie. Ci sono due necessità. La prima è sicuramente pregare Dio perché mandi nuove vocazioni nella nostra Chiesa: quelle attuali sono veramente poche. Secondo: il seminario ha bisogno del nostro sostegno economico: le offerte raccolte oggi durante le Messe andranno a questo scopo.

don Gianni

Visita gratis al cuore

Scritto il 11 Maggio 2012 08:45 da Don Gianni Antoniazzi

Negli ultimi mesi diversi amici, anche giovani, mi hanno lasciato in modo improvviso per un arresto cardiaco.

Proposta: domenica 13 maggio dalle 9 alle 13 invitiamo in patronato l’associazione “Amici del cuore”, per una visita gratuita a tutti coloro che volessero verificare la propria salute cardiaca.

Il parroco la farà per primo. Tutti sono invitati a prendere nota, senza paura di dover cambiare stile di vita.

Invitiamo tutti e in particolare i giovani.

Lettera Aperta del 13/5/2012

Scritto il 11 Maggio 2012 08:41 da Redazione Carpinetum

Pubblicata anche online Lettera Aperta di questa settimana, la trovate nell’archivio.

Se volete discuterne i contenuti potete farlo commentando questo post. Ogni messaggio, positivo o di critica costruttiva, sarà tenuto in considerazione!

« Articoli precedenti