Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Un gesto che spiega tanto Carpenedo

Scritto il 29 Aprile 2012 08:00 da Don Gianni Antoniazzi

Bisogna riconoscere che accanto a coloro che rovinano incessantemente il tessuto di questa società c’è gente sana, dal cuore grande e generoso.

La scorsa settimana abbiamo scritto su “lettera aperta” del furto ai Centri don Vecchi: notte tempo alcuni avevano rubato la cassaforte con 10.000 euro. Era rimasto l’amaro in bocca e la cosa sembrava finita lì.

Invece non abbiamo neppure fatto in tempo a diffondere la notizia che subito una persona della parrocchia (anonima) si è presentata in canonica con un assegno da 10.000 euro per riparare alle conseguenze del furto.

Scrivo volentieri queste righe perché il fatto rende testimonianza di molteplici valori. Attesta la fiducia per quanto si scrive su “lettera aperta”, indica la stima per il lavoro compiuto dalla parrocchia e da don Armando nella cura per gli anziani, e, soprattutto, dice che la società non coincide col marciume spesso descritto nella stampa. C’è gente di cuore, intelligenza, attenzione e generosità. E non parlo solo di chi ha offerto la somma di denaro, ma di una schiera innumerevole di persone che, in silenzio e talora nell’incomprensione, continuano a cercare il bene dei fratelli senza risparmiare tempo ed energie. Sono questi che costruiscono il vero tessuto sociale capace di superare ogni crisi.

don Gianni Antoniazzi

Orari e appuntamenti di maggio, il Mese Mariano

Scritto il 27 Aprile 2012 09:50 da Redazione Carpinetum

Maggio è il mese che più di ogni altro si dedica alla Madonna e per questo viene definito “Mese Mariano”. La nostra comunità lo celebra con il Fioretto per i bambini ed il Santo Rosario per le vie della parrocchia.

Abbiamo pubblicato gli orari di tali appuntamenti per il mese di maggio 2012.

Lettera Aperta e Gazzetta dei Carpini della settimana

Scritto il 27 Aprile 2012 08:30 da Redazione Carpinetum

Pubblicata anche online Lettera Aperta della settimana, la trovate nell’archivio.

Se volete discuterne i contenuti potete farlo commentando questo post. Ogni messaggio, positivo o di critica costruttiva, sarà tenuto in considerazione!

Questa settimana torna anche la Gazzetta dei Carpini con un fotoreportage dedicato
all’incontro-cena dei volontari in preparazione della Sagra 2012. Ringraziamo di cuore Gianni Finco per le foto!

Il furto al don Vecchi

Scritto il 22 Aprile 2012 08:00 da Don Gianni Antoniazzi

La scorsa fine settimana, durante la notte fra sabato e domenica, abbiamo subito un furto al Centro don Vecchi. I giornali ne hanno già parlato.

I malviventi sono entrati dal tunnel in vetro senza forzare la porta d’ingresso. A colpo sicuro sono arrivati in segreteria, togliendo dai binari i vetri scorrevoli della finestra d’accoglienza, hanno divelto la cassaforte ancorata al pavimento e alla parete e se ne sono andati indisturbati.

Purtroppo dentro quel contenitore c’erano circa 10.000 euro: 2.000 per le fatture dei piccoli fornitori, 1.500 per i mercatini di Pasqua e 6.000  dagli ospiti per il contributo mensile. È intervenuta la polizia e la scientifica. Risulta evidente che la cosa è stata progettata da persone informate. Si spera di poter giungere ai responsabili ma escludiamo di ricuperare i soldi. Chi ha subito furti immagina il mio stato d’animo.

In periodo di crisi già si fatica ad aiutare chi è nel bisogno. Figuriamoci in queste circostanze. E poi portiamo nel cuore il sogno del don Vecchi 5 per gli anziani in perdita di autonomia. Non solo: vorremmo sviluppare in quel terreno altre iniziative che lascio a don Armando di presentare nel suo settimanale  “l’Incontro”. Insomma: non ci voleva proprio.

In futuro cercheremo una soluzione per raccogliere il contributo degli ospiti in sicurezza. Da parte mia, fin d’ora devo capire che è il Signore a costruire la casa. I calcoli umani contano meno. Se i progetti esposti sono di Dio ci mostrerà anche una strada da percorrere.

don Gianni

Lettera Aperta del 22/4/2012 e speciale Cresime 2012

Scritto il 20 Aprile 2012 04:19 da Redazione Carpinetum

Pubblicata anche online Lettera Aperta di questa settimana, la trovate nell’archivio.

Se volete discuterne i contenuti potete farlo commentando questo post. Ogni messaggio, positivo o di critica costruttiva, sarà tenuto in considerazione!

Pubblicato inoltre un ampio foto reportage dedicato alle Cresime celebrate in parrocchia il 14 aprile 2012. In quell’occasione abbiamo rivisto don Danilo, ora Moderator Curiae e monsignore, incaricato della celebrazione delle Cresime nelle parrocchie del patriarcato.

Qui ci giochiamo

Scritto il 13 Aprile 2012 08:00 da Don Gianni Antoniazzi

Sabato 14, sessantadue ragazzi di 3a media ricevono la cresima: fatto decisivo, termometro della comunità

E’ un gruppo buono, sereno con famiglie sane; diciamo grazie ai genitori, agli educatori, ai capi scout, a don Danilo, a don Stefano e a tutto un tessuto che li ha accompagnati nella crescita. I ragazzi sappiano continuare senza tentennamenti ed esitazioni. Non ho tempo da perdere e non voglio farlo perdere: restare nella comunità cristiana non è da sfigati ma da persone “furbe” che capiscono quanto la proposta del Vangelo conviene a tutti. Vi dico con franchezza che si continua il cammino senza esitazioni. Vi invito a partecipare al campo estivo dal 14 al 21 luglio e poi a creare insieme il gruppo di prima superiore. Lo sentite: abbiamo proprio bisogno di voi. Vi chiedo di superare eventuali tensioni. Gli sbagli umani non possono allontanarci  dalla comunione col nostro Signore. Nella vita la strada più faticosa, la porta più stretta è spesso quella giusta. A chi nel cuore avesse già deciso di completare qui la propria attività ricordo che la parrocchia resta comunque casa sua: il campanello rimane al suo posto anche per i prossimi 70 anni. Basta suonare e la porta sarà aperta.

don Gianni

Lettera Aperta del 15/4/2012

Scritto il 13 Aprile 2012 03:22 da Redazione Carpinetum

Pubblicata anche online Lettera Aperta di questa settimana, la trovate nell’archivio.

Se volete discuterne i contenuti potete farlo commentando questo post. Ogni messaggio, positivo o di critica costruttiva, sarà tenuto in considerazione!

In questa Pasqua gli auguri di speranza

Scritto il 8 Aprile 2012 12:00 da Don Gianni Antoniazzi

«Non abbiate paura, voi! So che cercate Gesù il crocifisso. Non è qui. È risorto, come aveva detto!”. (Mt. 28,5s) La risurrezione ci incoraggia a non aver paura, a sperare con cuore lieto.

All’inizio del ‘900, Kafka amava ripetere: «c’è molta speranza in giro, ma nessuna per noi: nella migliore delle ipotesi nessuno uscirà vivo da questo mondo».
Da parte mia ritengo invece che se Cristo è risorto, allora si può risalire dal male e le situazioni più preoccupanti possono essere risollevate. E ritengo che la disperazione e  la resa totale siano l’inganno peggiore, l’unico peccato per il quale non c’è perdono, né in terra né in cielo (R. Montanari).

Scambiandoci gli auguri di Pasqua, siamo chiamati a festeggiare e a rendere attuale per noi ogni sentimento di speranza per l’avvenire.

Capisco la situazione di molti che cercano lavoro e faticano a trovarlo. Mi viene in mente però il miracolo dello storpio sanato da Pietro presso la porta del tempio. L’apostolo gli dice: “non possiedo né oro né argento, ma nel nome di Cristo risorto, cammina”. E quello riprende la strada. Anche senza grandi ricchezze sono sicuro che potremo compiere ugualmente un cammino pieno di vita. Basta conservare la forza che viene dal Vangelo.

Qualche volta la speranza è bloccata dalla memoria dei fallimenti passati. Altre volte è spenta dalla nostra mentalità contabile che misura tutto e non lascia spazio al volo della fede. Ma se Dio ha ritenuto di morire per noi, significa che gli siamo cari. Perché adesso vogliamo disperare di noi stessi?

don Gianni

Lettera Aperta dell’8/4/2012

Scritto il 6 Aprile 2012 05:02 da Redazione Carpinetum

Pubblicata anche online Lettera Aperta di questa settimana, la trovate nell’archivio.

Se volete discuterne i contenuti potete farlo commentando questo post. Ogni messaggio, positivo o di critica costruttiva, sarà tenuto in considerazione!

Niente Messa il Sabato Santo

Scritto il 6 Aprile 2012 04:27 da Don Gianni Antoniazzi

Ricordiamo con chiarezza che la liturgia cristiana Cattolica non prevede la celebrazione della Santa Messa nella giornata del Venerdì Santo e del Sabato Santo. L’unica liturgia è quella del solenne triduo pasquale che inizia con la Santa Messa del giovedì sera, alle ore 18.30, prosegue con la celebrazione della Passione il venerdì sera e si conclude con la Veglia Pasquale la notte del sabato (alle 22.00 ove è prevista l’eucaristia).

Questo significa che eventuali esequie (Dio non voglia) saranno celebrate con la sola liturgia della parola. Vuol dire anche che domani non ci sarà la Messa delle 18.30.

don Gianni

« Articoli precedenti