Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

La gioia della Pasqua per uno sguardo pieno di speranza e di fiducia

Inserito il 24 Aprile 2011 alle ore 08:00 da Don Danilo Barlese

Carissimi/e, nella gioia di questa Santa Pasqua 2011 desidero porgervi i miei auguri più cari.

Quest’anno la festa della Pasqua è allietata da altri due eventi che portano gioia e passione evangelica a tutta la nostra Chiesa: la beatificazione di Papa Giovanni Paolo II e la visita a Venezia di Papa Benedetto XVI. L’esultanza della Pasqua prosegue il suo ritmo domenicale con questi due appuntamenti che ci fanno respirare la santità e l’universalità della Chiesa.

Papa Giovanni Paolo II lo sentiamo ancora profondamente vicino a tutti i sofferenti e gli infermi per aver portato come loro, con loro e per loro, il peso del dolore e della malattia. Come dimenticare il modo con cui stringeva il suo Crocifisso davanti al televisore mentre seguiva la “sua” ultima Via Crucis al Colosseo?

E’ stato per noi segno prezioso dell’unico Buon Pastore come ora lo è Benedetto XVI. Papa Benedetto con la sua semplicità, chiarezza e trasparenza sta guidando la Chiesa in uno dei momenti più delicati della storia nel solco dei Papi che lo hanno preceduto e tra pochi giorni ci incontrerà per “confermarci nella fede”.

La Settimana Santa ci ha fatto sperimentare sempre più la bellezza di essere Chiesa, comunità dei discepoli del Risorto, fedeli alla testimonianza degli apostoli.

Desidero raggiungere con queste righe tutte le nostre famiglie, in particolare quelle più in difficoltà  per motivi di salute, per problemi nel lavoro, per fatiche negli affetti e nei rapporti.

Preghiamo gli uni per gli altri perché la Carità in Cristo e lo sguardo di Speranza e di fiducia che dona la fede pasquale siano un reale e tangibile aiuto per attraversare ogni difficoltà, per “portare” insieme ogni sofferenza.

Abbiamo bisogno della salvezza, della misericordia di Gesù. Abbiamo il dono di poterla vivere quando partecipiamo al cammino della comunità cristiana: non mancano certamente le fragilità e i limiti di ciascuno ma li deponiamo insieme nelle mani del Crocifisso Risorto. E’ Lui la nostra Speranza. E noi “non possiamo tacere quello che abbiamo visto e ascoltato”.

La partecipazione corale e gioiosa alla Santa Messa di Domenica 8 maggio con Papa Benedetto al parco di San Giuliano diventi un segno concreto e speciale della gioia di appartenere a Cristo nella Chiesa, in una Chiesa “universale”, chiamata a portare Speranza dentro questo nostro tempo vivendo la Carità insieme a tutti gli uomini e le donne di buona volontà.

Vi saluto ad uno ad uno e insieme a voi annuncio con gioia: “Alleluia! Il Signore è veramente risorto!”

Con gioia e con affetto, a nome anche di don Stefano e del diacono Franco

BUONA PASQUA a tutti!
Don Danilo Barlese

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web