Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

GRAZIE, PAPA BENEDETTO per essere venuto a confermarci nella Fede

Scritto il 15 Maggio 2011 08:01 da Don Danilo Barlese

La celebrazione dell’Eucarestia al parco di San Giuliano è stato il gesto più semplice e più alto della visita di Papa Benedetto a Venezia e Aquileia. Esperienza di una Chiesa radunata nell’unità del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, presieduta dal successore di Pietro.

Abbiamo lasciato le nostre case e con biciclette, auto e bus ci siamo raccolti sulla spianata e sulla collinetta del parco. Da parrocchie vicine e da paesi lontani.
Non sono mancati il sacrificio e la fatica per coinvolgerci in questo incontro. I più anziani hanno fatto fatica a raggiungere il parco e rimanere sotto il sole, i più giovani non hanno trovato canti conosciuti e adatti per loro, i bambini hanno pazientato ore prima di mangiare e giocare.

Tantissimi hanno trascorso le ore della celebrazione al servizio degli altri, in particolare gli scout con una massiccia presenza del nostro “Mestre 2”.
Qualcuno ha potuto seguire al meglio da vicino, altri da lontano, molti infermi e malati da casa propria attraverso il televisore…

Certamente diversi aspetti possono essere migliorati ed essere spunto per doverose verifiche in vista di eventi di questo genere.

Attraverso questo, nel sole di Domenica scorsa il dono di Dio è giunto al nostro cuore.

Sono rimasti nel cuore il silenzio prima dell’inizio della celebrazione, il suono delle campane, la folla radunata composta da volti di ogni età e condizione, la presenza del vecchio Papa che sottolineava con il tono della voce il nome di Cristo e l’invito alla gioia, – quella gioia che giungeva quando si riusciva ad incrociare il suo sguardo mentre passava in mezzo a noi -, l’esperienza tangibile di essere radunati insieme dall’annuncio del Vangelo e non dalle nostre “affinità”, la chiamata a trasmettere la Speranza ricevuta, l’attesa del “Pane” dell’Eucarestia per ripartire nel perdono e nella comunione.

Ci siamo radunati al parco di San Giuliano per poter meglio tracciare i sentieri della Speranza per le strade del mondo.

Grazie Papa Benedetto per averci confermato in questa fede, grazie per averci ricordato la bellezza dei doni di cui siamo custodi, grazie per averci nuovamente invitato, nel nome del Signore, a trasmettere a tutti la fede, la speranza e la carità che ci sono state donate.

Davvero Cristo è risorto!

Don Danilo

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web