Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

“Io sono con voi tutti i giorni”

Scritto il 5 Giugno 2011 08:00 da Don Danilo Barlese

Il racconto del Vangelo ci mette volutamente davanti a questo apparente paradosso: negli stessi attimi in cui Gesù si prepara ad ascendere al cielo, sottraendosi agli sguardi degli apostoli, annuncia solennemente: “IO SONO CON VOI TUTTI I GIORNI FINO ALLA FINE DEL MONDO”.

Non solo Gesù, il Crocifisso Risorto, assicura di agire ancora per la salvezza ma anzi, proprio come conseguenza dell’Ascensione e dell’effusione dello Spirito, garantisce la sua PRESENZA nella vita di ogni discepolo e nella comunità nel suo insieme e perciò nella storia.

Gesù ascende al cielo, “l’umanità” entra per sempre nel cuore della Trinità e nello stesso tempo la Santissima Trinità “abita” nel cuore di ogni battezzato per la salvezza di tutti gli uomini.

La PRESENZA di Gesù nella mia vita non è una presenza stile “soprammobile”. Ogni persona presente accanto a me e a maggior ragione “la persona di Gesù” è una presenza che mi coinvolge, che mi spinge ad uscire da me stesso, che mi chiama all’ascolto, al dialogo, alla risposta. Quanto qui mi lascio coinvolgere dalle “presenze” donate alla mia vita, tanto più comprendo chi sono io e colgo che il senso della vita è appartenere a qualcuno, consegnarsi per amore a qualcuno.

Così ha fatto Gesù quando “si è consegnato nelle nostre mani” nella notte della Passione e quando “si consegna nelle nostre mani” nel momento della Santa Comunione.

E’ una presenza che non mi può lasciare indifferente. Come ogni incontro vero mi chiama ad “andare oltre”, mi chiama ad amore sempre più grande. Mi chiama ad andare oltre testimoniando a tutti questa Presenza di Colui che è asceso alla destra del Padre.

Sono certo che Domenica scorsa questa infinita presenza d’amore il Signore l’ha fatta percepire ai nostri ragazzi e alle nostre ragazze che hanno ricevuto i Sacramenti anche attraverso la presenza di adulti che hanno mostrato la gioia di cantare con loro la bellezza di Dio, la gioia di affidare a Dio anni di cammino e di “presenza” accanto a loro. Ora il cammino continua ma non senza una loro risposta e una nostra testimonianza ancora più forte.

Don Danilo

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web