Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Missioni: offerta e testimonianza

Inserito il 16 Ottobre 2011 alle ore 07:34 da Don Gianni Antoniazzi

A ottobre l’attenzione è rivolta alle missioni per offrire la ricchezza della fede e per aiutare chi ha meno di noi. Così ci insegnavano 30 anni fa.

Quanto all’aiuto materiale.
La crisi c’è per tutti, ma per noi è un disagio, per i poveri un tracollo. L’aiuto ai bisognosi è più importante di prima. In parrocchia c’è un gruppo missionario serio e forte. Ha una tradizione di adozioni in India e Africa e raccoglie circa 300.000 euro all’anno. Mandano la beneficenza dove c’è bisogno, senza costose intermediazioni. Ne ho avuto ottima impressione, anche perché vanno di persona a verificare il risultato. Non li lascerei soli. Non adesso.

Quanto invece all’annuncio della fede.
Anni fa ho chiesto un aiuto per la Cipressina. Mi hanno dato don Piotr, della Polonia, ora prete ad Eraclea. Veniva da un seminario neocatecumenale per missionari. E qui è venuto per fare la sua missione. Il Veneto è ormai una terra senza Cristo. Gente che domanda i sacramenti per i figli e i defunti, ma poi conduce gli affari come se Dio fosse un intrigo. La missione ce la giochiamo qui, dove la fede è stata bruciata, coperta di scandali, ritenuta nociva e fatta oggetto di mercato. La soluzione non è un metodo di catechesi o di una strategia pastorale. Per carità: tutto aiuta, ma la gente tornerà nella Chiesa quando vedrà che i discepoli di Cristo non hanno paura di andare sulla croce.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web