Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Fotografia della parrocchia nel 2012

Inserito il 13 Gennaio 2013 alle ore 08:00 da Don Gianni Antoniazzi

Secondo tradizione, all’inizio dell’anno diamo alcuni bilanci. Cominciamo da quello che riguarda la vita della nostra gente.

Nel 2012 ci sono stati 63 funerali: 98 nel 2011, mentre solo 53 nel 2010. Secondo la Ditta I.O.F. Busolin, che ha uno sguardo anche più completo del nostro, il numero dei decessi nella nostra parrocchia è in calo, a testimonianza di una vita media più lunga.

Per quanto riguarda invece i battesimi dobbiamo registrare un dato preoccupante. Pensate che nel 2000 sono stati 92 e ben 105 nel 2005. Poi, nel 2006 solo 52, nel 2010 – 46, nel 2011 – 55 e quest’anno appena 42, dei quali 22 da fuori parrocchia. Davvero un calo preoccupante.

La vita della catechesi è invece sostenuta dal gran numero di persone che fanno riferimento a questa comunità pur abitando fuori. La ragione è data da un legame affettivo e storico, ma anche dal fatto che i nostri nonni accudiscono i nipoti e li portano a scuola e alla catechesi qui. E dunque: quest’anno 64 ragazzi riceveranno i sacramenti dell’iniziazione. Lo scorso anno 82, due anni fa 79, e prima rispettivamente 68 e 56.

Una parola anche sui matrimoni: nel 2012 ne abbiamo celebrato solo 17. Una miseria se si pensa che nel 95 sono stati 66 (nel 2000 furono 48; 45 nel 2003; 32 nel 2004; 23 nel 2005). Non è solo questione di calo demografico: cresce il numero di giovani che non prendono decisioni impegnative (cioè per sempre) sul futuro.

Messi così i dati non danno un grande conforto. Sembra di stare in una società stanca di vivere. Sappiamo però che lo Spirito del Signore si farà presente. Celebrare in questa domenica il Battesimo di Gesù significa contemplare un gesto pieno di vita, col quale Dio rinnova l’uomo vecchio.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web