Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Il compromesso è sporcizia?

Inserito il 28 Aprile 2013 alle ore 07:54 da Don Gianni Antoniazzi

La rielezione di Napolitano è figlia di uno stallo incapace di novità.

Le forze politiche mal sopportano compromessi con gli avversari per non perdere voti. E di fatto molti intorno a me dicono che non voterebbero più il proprio partito se stringesse alleanze con l’uno o con l’altro. Certo: ogni compromesso (lo chiamano inciucio) è sporcizia. Ma nessuno di noi ha la Verità in tasca.

Essa va cercata con prudenza. Qualche volta occorre tempo perché Essa possa farsi strada nelle scelte e nei progetti. Una cosa dunque è parlare di compromesso che è un gioco al ribasso per difendere i propri interessi, altro è parlare di pazienza perché la verità si faccia strada. Il primo atteggiamento porta alla distruzione, mentre invece la pazienza e la collaborazione edificano il bene comune. Spero dunque che per il futuro i partiti sviluppino maggiore intesa e confido che nessuno tolga il proprio voto per questo gesto di saggezza.

E in secondo luogo c’è il dovere della fiducia.

Questa crisi sgorga da molte fiduce: della gente verso il mercato, delle banche verso i debitori, dell’Europa verso i governi. L’elenco sarebbe lungo.  L’unica via di uscita è imparare l’arte della fiducia, anche fra noi. Bisogna valorizzare ciò che ciascuno ha di buono, senza mai identificare l’avversario con Satana. In fondo per primo il Signore si è fidato e si è consegnato a noi per primo: questo salva.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web