Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Una rondine non fa primavera

Inserito il 8 Settembre 2013 alle ore 08:00 da Don Gianni Antoniazzi

Parlo da ignorante che non ha avuto certo la possibilità di compiere studi specifici di economia e poco ne sa di economia politica. Forse per questo sono libero di dire che il re è nudo.

La sapienza popolare ci ha insegnato che non basta una rondine a far primavera. Pare invece che al minimo segnale tutti urlino ad una ripresa ormai sicura. Noi siamo profani in materia: primo chi scrive. Tuttavia basta un semplice ragionamento. Il governo ha esultato perché ha saputo ricuperare 2 miliardi di euro necessari a coprire una rata dell’IMU. Dal tono dell’annuncio si capisce che è stata compiuta un’impresa: evviva! Ebbene. Tanta festa per 2 miliardi restituiti agli italiani, ma all’orizzonte resta sempre il debito pubblico (cioè nostro) che si aggira sui 2.070 miliardi di euro (dicesi duemila settanta miliardi di euro). Come possiamo dirci fuori dalla crisi se abbiamo grattato il fondo del barile per trovare 2 miliardi e ne abbiamo 2.070 da pagare ancora? D’accordo: sarà un debito accumulato nei 50 anni passati, ma che continua a crescere oltre le nostre possibilità. Qualcuno dovrà pur pagarli questi soldi? Forse non noi: ma allora i nostri figli o i nostri nipoti. Escludo però che i creditori (cioè le banche) se ne dimentichino. Perché dunque annunciare tempi sereni? Sia per l’osservanza al Vangelo ma anche per il buon senso, noi cristiani conserviamo sempre una vita moderata, decisi ad educare anche i figli perché possano fronteggiare sfide gravose.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web