Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Siamo alla partenza

Scritto il 9 Settembre 2015 06:11 da Don Gianni Antoniazzi

Ogni inizio porta con sé un vigore e una speranza che non hanno eguali. Domanda però coraggio e anche un po’ di incoscienza: se dovessimo calcolare ogni cosa finiremmo per non cominciare mai

«Avvicìnati lentamente al lavoro, ma comincia adesso e ciò che inizi portalo a termine». Sono parole di un poeta, filosofo e oratore greco del 600 a.C. (Biante).

Si è appena concluso l’ultimo campo estivo, quello dei chierichetti, e la vita della parrocchia riprende già il suo ritmo consueto. Questo passaggio porta con sé un po’ di tristezza, perché si conclude il tempo della vacanza, però inizia quello dell’impegno. Ma è come avere un figlio: c’è la fatica e la responsabilità, ma anche gioia, energia nuova, speranza e cambiamento di vita. Sono necessari poi anche coraggio e un po’ d’incoscienza: se stessimo a calcolare tutto non cominceremmo mai.

Certo si può cominciare un’opera sbagliata: straordinario non è l’uomo senza errori. Grande è colui che dopo ogni caduta ha la forza di cominciare di nuovo.

Pronti non lo siamo e non lo saremo mai. Chi comincia non conosce tutta la strada e, per certi versi, si comporta come dilettante allo sbaraglio. Tuttavia anche gli apostoli furono fragili. Ricordiamolo: furono dei dilettanti a costruire l’arca di Noè, mentre il Titanic fu realizzato da professionisti: eppure…

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web