Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Chiedere diritti. E i doveri?

Inserito il 3 Maggio 2017 alle ore 20:03 da Don Gianni Antoniazzi

Il 1° maggio si è parlato di diritti civili per donne, lavoratori, disoccupati e giovani. Gli argomenti strappano l’applauso, ma bisognerà anche indicare chi ha il dovere di assicurare i benefici promessi dal palco

Diritti ne hanno tutti. Prima le donne che più vengono umiliate, ma anche i bambini, gli animali, la terra. Concordo e sottoscrivo.

Chi però dal palco proclama diritti, dovrebbe anche chiarire a chi spetta il dovere di concedere benefici. Se, per esempio, fosse lo Stato a dover assicurare il bene dei cittadini, quale speranza potremmo ancora avere? Già l’apparato pubblico non ha le forze per pensare a se stesso, già è indebitato oltre misura, come potrà assicurare i diritti altrui? Ci sono forse entità ancora sconosciute che ci verranno in soccorso?

Avrei piacere di capire l’argomento, perché qualche diritto ritengo di poterlo avere anch’io: mi metterei in coda per averlo, se davvero esistesse. Sono dunque arrivato alla conclusione che sarebbe più opportuno parlare di doveri che abbiamo gli uni verso gli altri. Le nostre parole avranno meno consenso, ma faranno crescere la vita sociale del Paese.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web