Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Al voto vince la sfiducia

Inserito il 27 Giugno 2018 alle ore 19:27 da Don Gianni Antoniazzi

In questi giorni tanti commentano il risultato elettorale. Nei giornali il dibattito è ampio. Vincitori e vinti cercano di capire questo difficile momento storico. Su tutto ha vinto l’astensionismo ma non se ne parla

Non è facile interpretare un risultato elettorale anche perché non sempre si riconoscono vincitori e vinti. I giornali dedicano spazio alle dichiarazioni dei protagonisti e ciascuno interpreta i risultati a proprio favore. Quasi mai però si fa parlare l’esercito di chi non ha votato. Eppure costoro sono diventati ormai il vero partito di maggioranza assoluta. Così, per esempio, al posto di discutere sul calo del PD, sarebbe urgente capire il crollo dell’affluenza.

Io non ho competenze per parlare, ma anche un cieco capisce che si diffonde rapidamente la mala pianta della sfiducia. È un problema perfino nella Chiesa ed è inutile annunciare Gesù risorto se non c’è stima fra chi parla e chi ascolta. L’unica vera ricchezza di una parrocchia è la fiducia conquistata in decenni. Tutti devono meritarla: animatori, capi scout, catechisti e gente che presta servizio in ogni ambito.

L’attuale sfiducia è un virus che spegne le relazioni: diventa faticoso affidarsi ai colleghi, agli amici, ai famigliari, alla Chiesa e, più ancora, alle istituzioni civili e politiche. E visto che la vita si regge sulla stima reciproca sarebbe urgente riflettere su questo argomento prima che sui programmi dei partiti o sui contenuti della fede.

La legge scout comincia così: “La guida e lo scout pongono il loro onore nel meritare fiducia”. Sta qui il nostro futuro.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web