Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Dove si risparmia?

Inserito il 25 Luglio 2018 alle ore 18:03 da Don Gianni Antoniazzi

Facciamo attenzione a come spendiamo il denaro. A Carpenedo pare che gli ipermercati raccolgano consenso fra la gente. C’è però chi la pensa diversamente: che abbia ragione? Proviamo ad imitarlo

La Nuova Venezia del 22/7 racconta di un pescivendolo che a Olmo di Martellago ha chiuso i battenti per mancanza di clientela. Accusa i giovani che preferiscono pesce surgelato nei supermercati piuttosto che quello fresco nel negozio. Gosaldo sta morendo per ragioni analoghe: dopo la pizzeria e qualche negozietto, anche il bar e altre piccole attività sono in difficoltà. Il paese sembra deserto. Per le spese si va ad Agordo “perché si risparmia e c’è più scelta”. Non manca poi la novità degli acquisti in Internet e da quest’anno, appena sotto la Malga dei Faggi, parcheggia un furgone per la consegna di quella merce.

Ma c’è anche chi va contro corrente e sceglie di tornare al negozio sotto casa. Per esempio: durante i campi c’è stato un cuoco davvero attento ai consumi. Non va al supermercato né in Internet. Fa le spese nei piccoli negozi di quartiere e sostiene di spendere la metà. Compra quel che serve di giorno in giorno. Non si lascia sedurre dall’esposizione del superfluo. Non butta niente, il suo frigo è vuoto e in casa non ci sono dolci o riserve per l’ingordigia. Dice di aver guadagnato non solo in qualità, convenienza e salute, ma anche nei rapporti umani: oramai i commercianti lo conoscono e partecipa alla vita del territorio. Che abbia ragione? Dispiacerebbe vedere Carpenedo ridotta come Gosaldo. Prima di arrivare a quel limite direi di fare tutti i nostri tentativi e tutte le riflessioni del caso.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web