Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Bando agli equivoci!

Inserito il 5 Agosto 2018 alle ore 10:02 da Plinio Borghi

Bando agli equivoci! Oggi Gesù, inseguito da coloro ai quali aveva dato da mangiare pane e pesce (di cui si parlava la settimana scorsa), probabilmente spinti dalla voglia di far replica, risponde di brutto che non è alla fame temporale che conta dare risposta, bensì a quella che punta a una soluzione definitiva. L’aiuto in questo senso viene sempre da Dio, com’è stato durante l’esodo, quando ha mandato la manna. Anche quello, tuttavia, era un cibo effimero e oggi invece ha mandato il Pane vero, quello che toglie fame e sete per sempre. Ecco l’anello mancante per collegare senza ombra di dubbio questo episodio all’Eucaristia: “Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai!”. Chi pensa di trovare la soluzione giusta altrove è messo all’angolo e se tenta di togliersene cercando alternative per arrivare alla verità si scontra con l’altra affermazione che fa pendant: “Io sono la Via, la Verità e la Vita”. Le premesse ci sono tutte, ma ciò non toglie che l’uomo, nella sua massima libertà, non possa battere strade diverse, sulle quali non troverà mai, in ogni caso, una personificazione di altri presupposti come quella rappresentata dal nostro Maestro. Dovrà analizzare bene la sua fame e la sua sete, per poter poi decidere in quale direzione orientarsi. E non è detto che, imboccatala, ne esca poi con le risposte giuste in tasca e soddisfatto. Un po’ come si fa per andare al ristorante: porsi la domanda “mah, dove andiamo a mangiare un boccone oggi?” e poi scegliere a caso difficilmente porta a risultati positivi; come bisogna stare molto attenti a compiere scelte dettate esclusivamente dal prezzo stracciato, perché in linea di massima il costo corrisponde alla qualità, per logica, salvo eccezioni. Meglio affidarsi ad esperienze già fatte, direttamente o indirettamente; quanto meno ricalcare percorsi mette più tranquillità ed evita perdite di tempo. Conta per tutti, comunque, agire sempre con rigorosità e con onestà intellettuale, anche e soprattutto per chi ha fede, perché se da un lato è vero che le strade per arrivare alla Verità possono essere diverse, dall’altro lato è altrettanto vero che la nostra non è fatta per adagiarvisi e non è per niente più comoda. Le parole di Gesù non sono che un punto di partenza, che ci impegna all’approfondimento del messaggio evangelico e ci obbliga a realizzarlo nella vita di ogni giorno. Altrimenti è tutto inutile e anche quel Cibo ci andrà di traverso.

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web