Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Complimenti! Un bell’esempio!

Inserito il 1 Agosto 2018 alle ore 20:39 da Don Gianni Antoniazzi

Domenica scorsa sono nati all’ospedale dell’Angelo Alessandro e Leonardo, figli di Alice Campello e del calciatore Alvaro Morata. Un esempio vivissimo: invito la comunità a gioire per questo lieto evento

Da anni c’è un calo di nascite. Qualcuno dice che è l’esito di una crisi economica persistente. Basta però pensare ai nostri bisnonni che in una situazione decisamente più austera hanno formato famiglie con 12 o 15 figli. A mio modesto parere vale il rovescio: in una società opulenta non c’è spazio per i bambini che domandano sacrifici, attenzioni, costanza nell’educazione, stabilità nei rapporti e compromettono il futuro legando in modo stabile le coppie. Soprattutto le persone benestanti scelgono di attendere a lungo prima di mettere al mondo dei figli: prima girano il mondo, pensano alla carriera, fanno le esperienze più varie e, giunte al limite, cercano un bambino, se arriva.

Un anno fa, in occasione del loro matrimonio, ho scritto un articolo poco felice sulla coppia Campello Morata. Un uomo maturo non ha timore a dire che si è sbagliato. E dunque sono qui a felicitarmi con questi coniugi che, nonostante la loro condizione agiata, nonostante siano circondati da una realtà mondana, grazie alla loro formazione anche famigliare, un anno dopo il matrimonio hanno già dato alla luce una coppia di gemelli. È un vincolo meraviglioso, un esempio per molti fra noi. La nostra natura trabocca di energie: si può seguire il lavoro, gli impegni, la vita quotidiana può essere vivace anche con uno o più figli in famiglia. Essi ci realizzano e non diminuiscono la vita.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web