Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Lo spirito fa giovani, il male invecchia

Scritto il 6 Giugno 2019 03:24 da Don Gianni Antoniazzi

Con questa domenica la festa di Pentecoste completa il periodo pasquale. Riceviamo
lo Spirito di Gesù che ci rende uomini vivi e giovani nel cuore, sempre aperti alla speranza

Vanno di moda le tecniche per curare il corpo e rallentare, se possibile, l’invecchiamento. Ci sarebbe una sana attività fisica, che tutti potremmo praticare in modo anche gratuito: basta una camminata veloce ogni giorno. C’è chi tenta le avventure della chirurgia o cede col fai da te agli inganni di farmaci strampalati.

Qualche giorno fa, papa Francesco, celebrando la Messa a Santa Marta, ha ricordato che soltanto lo Spirito di Gesù ci mantiene giovani, mentre il male ci invecchia rapidamente. Ha ragione da vendere. Il male e il peccato distruggono la nostra vitalità, ci rendono fragili, piccoli, solcati dal dolore. Chi vive nel male perde il valore del tempo. Lo Spirito invece è la vita stessa di Dio, è per noi leggerezza, serenità, forza ricca di senso. Altro che botulino. La chirurgia estetica che tanto ci aiuta in alcuni momenti delicati, in altre circostanze trasforma la persona in una maschera di plastica e rende, se possibile, ancor più marcato il segno del tempo.

Per una figura sempre vitale e giovanile il Vangelo dice di non affidarsi al bisturi ma di rinnovare il cuore e i pensieri aprendoci all’azione della Pentecoste. Anche il fisico ne avrà da guadagnare, immensamente.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web