Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Ritroviamo il Natale

Scritto il 27 Novembre 2019 08:41 da Don Gianni Antoniazzi

L’Avvento è il tempo di preparazione alla nascita del Signore, festa oramai soffocata da un incredibile ciarpame di spese, regali, pranzi e auguri. Chi è di Cristo risalti in queste settimane il dono della fede.

Inutile cercare parole raffinate: il Natale è diventato un pretesto per alimentare l’economia, rivestito di sentimenti dolciastri fino alla nausea. Per fortuna, quest’anno, in Italia è cresciuta come un uragano la febbre del Black Friday, che di fatto anticipa di un mese la corsa ai regali. E tuttavia resta faticoso riportare il Natale nei binari del Vangelo. Pensiamo alla Pentecoste: in quel caso c’è da combattere la superficialità degli occidentali per sottrarre la Festa alla noncuranza. Per il Natale vale il rovescio: è importante liberarlo dall’attenzione mediatica che lo rende un appuntamento pagano.

Purtroppo, la nascita del Signore non è l’unica ad essere strumentalizzata. Qualcosa di analogo sta succedendo quando nascono i nostri figli. Si festeggia in modo sproporzionato. Già in anticipo ci sono ritrovi di amiche e parenti. Seguono valanghe di auguri alla nascita e feste e festicciole al compimento del mese, dei sei mesi e dell’anno. Sono sovrapposizioni che tolgono attenzione al bambino e al suo futuro.

L’Avvento è il cammino per vivere il Natale liberi dagli orpelli del mondo. Dio ha preso dimora fra noi e si compromette con la storia umana: da quel momento ogni fatica e sofferenza è salvata dalla sua presenza.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web