Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Fatica sì, ma anche novità

Scritto il 12 Marzo 2020 07:10 da Don Gianni Antoniazzi

L’Italia intera è una “zona protetta” e, salvo urgenze personali, ciascuno è tenuto ad una vita isolata. È un peso ma può diventare l’occasione per scoprire strumenti nuovi, interessanti e fecondi per il futuro.

La Parrocchia, come ogni realtà, è sospesa in un isolamento artificiale: non si celebrano messe e funerali, niente catechesi, il patronato è chiuso, anche per giocare, la chiesa è aperta ma solo per la preghiera personale. C’è un senso di impotenza, come se la comunità cristiana, nel suo insieme, fosse congelata.

È l’occasione giusta per ricordarci che non siamo noi a salvare la gente: il mondo è già stato redento dalla Pasqua di Gesù e dallo Spirito del Padre; a noi spetta il compito accogliere di questo abbraccio. Spendiamo dunque un minuto in più per la preghiera, mattino e sera, leggiamo i Vangeli, prima Marco e poi Luca, e ricordiamoci dei poveri che stan peggio di noi: già questi sarebbero gesti importanti.

È un momento buono anche per aprirci alle novità. Da parte mia, per esempio, mi sono sempre tenuto distante dai social, come il diavolo dall’acqua santa, e forse è l’ora di cominciare ad usarli perché possono diventare uno strumento prezioso; ho sempre tenuto ritmi intensi, forse è la volta buona di dare più spazio alla riflessione personale.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web