Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

La processione più sacra

Inserito il 2 Giugno 2021 alle ore 14:33 da Redazione Carpinetum

Per molto tempo la comunità cristiana ha espresso la propria fede in modo gioioso e “trionfale” con processioni votive. Non era sbagliato, ma il Covid ci ha obbligato a capire valori più profondi.

In questa domenica la Chiesa celebra la festa del Corpus Domini. In passato, in questa circostanza, si svolgevano processioni anche sontuose. La tradizione è rimasta in voga soprattutto nel sud Italia ma, con l’avvento del Covid, negli ultimi due anni abbiamo dovuto riflettere attentamente su queste iniziative.

Il primo significato di una processione è annunciare che il nostro riferimento non sta nella forza economica, politica, culturale o sociale. Noi confidiamo nella Pasqua di Gesù che incontriamo nell’Eucaristia. In secondo luogo, la processione ricorda a noi stessi di dover restare un popolo in cammino, mai arroganti né seduti sulle nostre presunte certezze. Sempre disponibili al cambiamento per seguire il nostro Maestro e Signore. C’è però una riflessione più importante. Appena Maria ha portato nel grembo Gesù, ha sentito il dovere di mettersi anche a servizio della cugina Elisabetta. L’ha fatto con gioia.

Forse, la processione Eucaristia più importante è vivere l’incontro col Signore risorto nel servizio fraterno. È una delle urgenze più significative. Con questo spirito inauguriamo il nuovo Centro di Solidarietà cristiana Papa Francesco. Con questo spirito intendiamo, se Dio vuole, svolgere le attività estive.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web