Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Guerra davvero persa?

Inserito il 26 Agosto 2021 alle ore 18:44 da Don Gianni Antoniazzi

Nessuna guerra si può vincere. Già iniziare il conflitto è una sconfitta. Un proverbio brasiliano ricorda che per fare baruffa ci vuole un bue, ma per venirne fuori serve un’intera mandria di mucche.

Cresce il numero di chi ritiene persa la guerra degli USA contro l’Afghanistan. Certo: se si tiene conto delle energie spese dagli Stati Uniti, della tecnologia investita, delle vite perdute e dei soldi spesi, non si può davvero parlare di un esito trionfale per l’occidente.

Chi però parla di “sconfitta”, implicitamente ammette che possa esistere una vittoria. Dai tempi di Giovanni Paolo II, però, la Chiesa ha sempre ribadito che, nel caso di guerra, tutti sono perdenti. Non esistono vincitori. Quando la rabbia prende il sopravvento tutti siamo rovinati. Non c’è dunque da meravigliarsi che l’esito finale non sia stato favorevole. Non lo sarebbe stato in ogni caso. La guerra genera soltanto aspre tensioni e povertà ingente.

Che qualcuno ancora pensi di cambiare le vicende umane usando la violenza, significa che vive davvero in un’altra dimensione. Non conosce la storia ed è condannato a ripeterne gli errori.

Vale anche nelle relazioni familiari, nella comunità cristiana, nell’ambiente di lavoro, nelle amicizie. La grande ricchezza e l’unica vera vittoria è trovare poco per volta la strada del dialogo.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web