Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Maria, donna realizzata

Inserito il 11 Agosto 2021 alle ore 16:45 da Don Gianni Antoniazzi

In queste settimane d’agosto molti pensano di potersi realizzare con le vacanze, le più riposanti, con un viaggio esotico o movide sfrenate. Maria indica che il compimento della persona sta altrove.

Quest’anno la solennità dell’Assunta cade di domenica. In questo periodo, nel cuore dell’estate, tanti sentono il desiderio legittimo di fare qualche giorno di riposo, di svago, di festa. Per le persone più facoltose c’è quasi una gara a chi si realizza con la vacanza più ardua. Le star devono a tutti i costi mettersi in evidenza e far parlare di sé e sui giornali. È un modo per farsi invidiare dalla gente.

L’Assunta ci presenta la prima persona compiutamente realizzata: Maria. Dire che è salita presso il Padre significa appunto questo, che ha realizzato tutta la sua persona e ogni suo desiderio. Eppure la sua vita non è stata quella di un super ricco o di una persona propriamente fortunata. Noi la vediamo incoronata ma dimentichiamo che questa è solo la parte finale del film. Prima c’è stata anche l’esperienza dell’incomprensione, del Venerdì Santo, della sepoltura, dell’attesa paziente.

La festa dell’Assunta dice che si realizza chi crede all’amore di Dio, senza per forza aver conseguito un grande successo davanti agli uomini. Restiamo liberi dalla logica del consenso. L’opinione della gente cambia e non lascia traccia. Il nostro sguardo deve spingersi altrove, lì dove Maria già vive in pienezza.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web