Il blog di Carpenedo

Il blog di Carpenedo
La vita della Comunità parrocchiale dei Ss. Gervasio e Protasio di Carpenedo

Chi è lupo e chi agnello

Inserito il 23 Febbraio 2022 alle ore 16:45 da Don Gianni Antoniazzi

Sulle vicende dell’Ucraina viene in mente la favola di Fedro.
Recita così: «Un lupo e un agnello erano presso un torrente. Più in alto stava il lupo, più in basso l’agnello. Il primo, spinto dall’ingordigia, trovò un pretesto per lo scontro: “Perché – disse – mi hai intorbidito l’acqua mentre bevevo?”. E l’agnello timoroso: “Ma scusa, o lupo, come posso aver compiuto quello di cui ti lamenti? L’acqua scorre in giù dalle tue alle mie labbra”. E l’altro, vinto dalla forza della verità riprese: “Sei mesi fa hai detto male di me”. Rispose l’agnello: “Ma se non ero ancora nato!”. Allora il lupo replicò: “Tuo padre disse male di me”. E senza dire altro, afferrò il povero agnello e lo mangiò ingiustamente”. Conclude Fedro: questa favola è stata scritta per quegli uomini che, con falsi pretesti, opprimono gli innocenti».

Consideriamo le vicende dell’Ucraina.
Primo: in 2000 anni di storia l’uomo non è maturato, ma continuiamo a cercare pretesti per la guerra.
Secondo: beato Fedro che, nel primo secolo d.C., a Roma riusciva distinguere il lupo dall’agnello. Gesù nello stesso periodo ricordava che fra le pecore c’è sempre qualche lupo travestito. Nel caso dell’Ucraina non si capisce chi cerchi la guerra.
Terzo: forse è meglio immaginare un racconto con due lupi. In ogni schieramento chi ha potere è un lupo, mentre l’agnello è il popolo che paga per la cupidigia degli altri.

don Gianni

Lascia una replica

 Nome

 Mail (non viene resa nota)

 Sito web